Nel corso degli anni abbiamo assistito ad innumerevoli esempi di innovazione nel mondo Lush: dalla gelatina da doccia vegana alle card tascabili per lavarsi le mani, passando per prodotti ormai diventati dei grande classici del settore come le bombe da bagno e gli shampoo solidi, fino alle stravaganti e straordinarie showder, bombe da doccia e jelly bombs.

Ti sei mai chiestə cosa e chi ci sia dietro queste creazioni? Che cosa rende Lush… Lush?

Dietro i colori, i profumi e le bollicine, dietro le porte del 29 di High Street, Poole, troverai una grande famiglia che si occupa di tutto questo. Un team di inventori, co-fondatori e colleghə con le loro storie individuali e il loro amore speciale per Lush e la creatività.

Ecco come Rowena Bird (co-fondatrice e inventrice) descrive Lush: “Abbiamo creato l’azienda così com’è e abbiamo lasciato spazio alle innovazioni per farle fiorire in tutto e per tutto e, a distanza di oltre 25 anni, stiamo continuando ad innovare. Lush è come un tessuto a trama larga che permette alle cose di crescere al suo interno e attraverso, dove tutto può fiorire. Ogni cosa è interconnessa. Non è come una membrana rigida che non può essere penetrata da nulla. Se hai talento, immaginazione e amore per la creatività e la realizzazione delle cose, potrai trovare tutto ciò che ti serve”.

I nostri meravigliosi clienti ci affidano la loro pelle e i loro capelli e noi inventiamo prodotti che rispondano a tutte le esigenze che potrebbero avere. Vogliamo creare un prodotto che sia utile alle persone in ogni fase della loro vita (potenzialmente centenaria). Si fidano di noi perché utilizziamo i migliori ingredienti, reperiti nel modo giusto e formulati con cura per dare vita a prodotti che amano. Ed è una fiducia riposta in noi che prendiamo sul serio. 

Può trattarsi di un software, dell’invenzione di un sistema di cassa o dell’app di Lush. Le invenzioni possono essere di qualsiasi tipo ed essere realizzate in tutta l’azienda: l’immaginazione e l’innovazione fluiscono ovunque.

ROWENA BIRD, LUSH co-fondatrice di lush e inventrice
65%

di ingredienti naturali

66%

dei nostri prodotti sono nudi

Timeline

Collezioni di prodotti iconici

1995

La nostra prima bomba da bagno – Aqua Sizzlers

1995

Angels On Bare Skin

1995

H’Suan Wen Hua

1995

Blue Skies And Fluffy White Clouds

1995

Karma profumo

1996

Ultrabland

1996

Dream Cream

1998

Mask Of Magnaminty

2001

Henné

2002

Ocean Salt

2003

New

2004

Blackberry bomba da bagno

2005

Snow Fairy

2007

Charity Pot

2009

Synaesthesia trattamento della spa

2011

Ro’s Argan

2012

Fun

2012

Eyes Right

2017

Sleepy

2018

Renee’s Shea Soufflé

6.6m

di shampoo solidi venduti nel 2019

scopri di più sugli shampoo solidi

abbiamo inventato gli shampoo solidi nel 1988

Economico, nudo e autoconservante: come si può non amare lo shampoo solido?

Nel 2019 abbiamo venduto 6,6 milioni di shampoo solidi risparmiando oltre 19 milioni di bottiglie di shampoo che sarebbero finite in discarica!

Piccoli ma formulati in modo perfetto, i nostri shampoo solidi possono durare fino a 80 lavaggi, rimpiazzando l’acquisto di 3 bottiglie di shampoo liquido.

Inventati da Cosmetics to Go (l’azienda che ha preceduto Lush), “Gli shampoo solidi sono stati uno dei primi brevetti che abbiamo registrato”, spiega Mo Constantine. “Lavorando con il chimico cosmetologo Stan Krysztal, abbiamo sviluppato l’idea di pressare degli aghetti di shampoo e aggiungere dei principi attivi per avere vari effetti sui capelli”.

Lo shampoo solido New è realizzato con molti ingredienti stimolanti come i chiodi di garofano, la cannella, la menta piperita e persino l’ortica per stimolare la circolazione e riattivare i follicoli. I nostri shampoo solidi viaggiano in lungo e in largo, per questo motivo New è decorato con una targhetta che riporta lo slogan #BeCrueltyFree, un cenno alla policy Lush di lotta contro i test sugli animali, per trasmettere il messaggio in tutto il mondo!

Infatti amiamo così tanto essere all’avanguardia, che abbiamo creato anche un packaging che combatte letteralmente il cambiamento climatico. I nostri cork pot sottraggono dall’atmosfera più anidride carbonica di quanta ne emettano: un cork pot assorbe, infatti, circa 1,2 kg di CO2e.

È l’accessorio da bagno perfetto per ogni eco-attivista. Nel luglio 2019 abbiamo ricevuto 6.000 cork pot con una barca a vela che è venuta direttamente dal Portogallo fino al porto di Poole: la nostra prima consegna a zero emissioni di CO2.  
Guarda il viaggio. Watch the journey.

Inizialmente il loro nome era INASIA bars ed erano avvolte nella carta stagnola, ma a noi di Lush piacciono nude!

scopri l’origine degli ingredienti di dream cream
197.000

Honey I Washed The Kids venduti

Baked Alaska soap
Snow Fairy soap
13 Soap Unlucky for Dirt
abbiamo 18 saponi fatti a mano diversi!

basi per sapone senza olio di palma

Quando abbiamo cominciato ad occuparci di sapone all’inizio degli anni ’90, la maggior parte dei prodotti presenti sul mercato erano realizzati con grassi animali. Abbiamo voluto prendere le distanze da questa realtà e così abbiamo provato a produrre il sapone con grassi vegetali, tra cui l’olio di palma.

In seguito ci siamo resi conto che l’olio di palma venisse utilizzato in quantità eccessiva a livello globale e abbiamo appreso del disastro ambientale che ciò ha provocato.

Dopo aver appreso i terribili effetti ambientali e sociali della produzione di olio di palma, nel 2008 abbiamo deciso di eliminarlo dalla base dei nostri saponi. Il nostro obiettivo è diventare al 100% palm oil-free, e cambiare la base dei saponi è stato un primo grande passo in questa direzione.

Non volevamo ricorrere al grasso animale, quindi abbiamo cominciato a produrre sapone con olio di cocco, olio di colza e materie prime più ecologiche. Per le aziende cosmetiche, l’acquisto di una base preconfezionata fa parte del mercato della produzione di sapone da anni. Tuttavia, sperimentare internamente basi di sapone diverse ci ha permesso di creare una gamma più ampia di texture, schiume e ingredienti, con un maggiore controllo creativo e una migliore trasparenza sugli ingredienti.

È stata, inoltre, un’opportunità per eliminare alcuni ingredienti meno benefici e poco sostenibili, come il monopropylene glycol e l’olio di palma.

Fino a poco tempo fa non potevamo affermare che i nostri saponi fossero 100% palm free. Sebbene le nostre basi di sapone siano prive di olio di palma dal 2006, temevamo che il sodium lauryl sulphate (SLS), uno degli ingredienti che contribuisce a creare una schiuma abbondante e ricca, e lo stearato di sodio, che rende il sapone compatto, derivassero dall’olio di palma. Tuttavia, ora abbiamo sviluppato una nostra base di sapone a partire dal burro di cacao biologico del commercio equosolidale, dall’olio di cocco extravergine e dall’olio di ricino biologico, mescolati con idrossido di sodio per indurre una reazione chiamata saponificazione. In questo modo, si crea la base solida e schiumosa del sapone a cui vengono aggiunti infusi, succhi o oli per coccolare la pelle e donare profumo.

Grazie a questa nuova formulazione, non è necessario aggiungere SLS o stearato di sodio e, essendo prodotto internamente, possiamo garantire che l’intero sapone sia privo di olio di palma e derivati. Ora siamo impegnati nello sviluppo di uno stearato di sodio senza palma che non comprometta la qualità del prodotto finale. Abbiamo collaborato con il nostro produttore per sviluppare un materiale ricavato dagli scarti di produzione dell’olio d’oliva, per creare una produzione a circuito chiuso. La buona notizia è che funziona, ma non quanto vorremmo.

Non ti piace il sapone? Il nostro compito è quello di inventarne uno a cui non potrai resistere. Siamo qui per questo.

Meet the Inventors

Molti dei co-fondatori di Lush sono inventori di prodotti ancora oggi. Essere pionieri nella creazione di nuovi prodotti e creare cosmetici best seller è il lavoro quotidiano di Mo, Mark, Helen e Ro. Insieme a loro c’è anche un team di inventori…

Emma, Jack, Michelle, Wesley, Jason, Gary, Ale, Claire, Sarah, e Daisy sono incredibilmente talentuosi e fanno parte del team di inventori.

Il modo in cui il team si occupa dello sviluppo e dell’innovazione dei prodotti contribuisce al nostro Secret Lush Masterplan: creare prodotti perfetti per ogni esigenza, essere il numero 1 in ogni categoria e creare una rivoluzione cosmetica.

9770

SOLO LE FORMULAZIONI CREATE DA MARK E HELEN

Helen Ambrosen stands in her lab, smiling while looking off-camera
Rowena Bird poses in front of a red door, smiling
Mo Constantine leans on a silver bench holding a bath bomb, smiling
Mark Constantine sits in a pale pink chair smiling
Lush Inventor Jack pours green liquid into a jug of red liquid
Lush Inventor Ale sitting at a kitchen table smiling at the camera
Ecco alcuni dei fantastici invetori lush

Altre letture

100%

COSMETICI FRESCHI, FATTI A MANO E CRUELTY FREE

26

Anni di Lush

La freschezza non è soltanto qualcosa di importante per noi, ma è ciò che ci definisce”,

Mo Constantine, Co-fondatrice e inventrice di lush
3500

chili di limoni spremuti per i nostri prodotti freschi

E non abbiamo ancora finito!

Stiamo continuando a creare prodotti perfetti per ogni tipo di esigenza, quindi continuate a guardare questo sito per scoprire altri fantastici prodotti Lush di ogni tipo…

 

Product for every need animated logo

 

Scopri di più sul Secret Lush Cosmetics Masterplan…

Essere i numeri uno in ogni categoria

Creare una rivoluzione cosmetica

Audio player image

12:11